Scriviamo una fiaba?

 

 

locandina def.jpg

Parte una nuova sessione del laboratorio di scrittura creativa  e fiabe Scriviamo una fiaba?” che avrà inizio il 6 novembre presso la bella biblioteca di Padenghe sul Garda, Alda Merini, che ci ospita ormai da qualche anno.

Il laboratorio è rivolto a insegnanti, mamme, educatori e a chiunque abbia la voglia di avvicinarsi al meraviglioso mondo delle fiabe e imparare, o approfondire a scrivere una fiaba e utilizzarla per il proprio lavoro o per la propria crescita personale.

Il corso nasce anche come preparazione per il  Concorso Letterario “Un paese da Fiaba”” che sarà presentato a breve dal Comune di Padenghe, per chiunque voglia mettere alla prova il proprio talento e la propria creatività e fantasia.

Ognuno di noi ha una storia nel cuore che vuole essere raccontata…

Per informazioni e iscrizioni: fiabeincostruzione@gmail.com  – 0039 -3496501558

Annunci

Ci formiamo con le fiabe?

IMGP1265.JPG

La saggezza millenaria delle fiabe nei percorsi formativi degli adulti

Vogliamo mostrarti come puoi utilizzare le fiabe nelle tua attività di formatore, educatore, addetto alla selezione o alle politiche attive per il lavoro! Oppure sei un insegnante, o un manager di azienda; o gestisci un team di lavoro. O sei un genitore, il lavoro più difficile e meraviglioso del mondo. O semplicemente ti fai appassionare ancora dalle fiabe. 

Vuoi sapere come?

Manca poco. Partecipa, sostieni condividi

Cosa c’entra il crowdfunding con le fiabe?

Trova la tua chiave d’oro!
Illustratore Fabio Negrin – Doninzetti Editore

 

Fiabe e formazione

20160222_175656

Una anno fa circa vi abbiamo parlato di un libro,   Le fiabe raccontate agli adulti,  scritto dalla  dott.ssa Antonella Bastone, pedagogista, laureata in Scienze dell’Educazione e in Formazione dei Formatori – che ci aveva illuminato, e non solo perchè davvero ben scritto, ma perchè trattava un tema per noi molto importante: fiabe e formazione.

Formare gli adulti oggi è un compito sempre più difficile , in una società come la nostra,  in cui l’essere umano  sta perdendo, sempre più i propri punti di riferimento; le crisi dei mercati, la conseguente mancanza di lavoro, e la continua innovazione tecnologica, il costante dominio dei media:  precariato, disoccupazione ed instabilità lavorativa portano  conseguenze profonde perchè vengono messe in discussione le proprie certezze esistenziali.

L’uomo fatica sempre più, sia nella vita privata che in quella professionale,  ad orientarsi in un contesto sociale che riconosce sempre meno;

parallelamente la spinta della libertà individuale può rendere complicato anche lo sviluppo personale, dal momento che gli appuntamenti sociali tradizionali (maturità professionale, matrimonio, genitorialità) non sono più tanto vincolanti, ma passaggi possibili e spesso reinterpretabili nella vita dell’individuo.“Antonella Bastone – Le fiabe raccontate agli adulti.

Le fiabe raccontate agli adulti Storie di ieri ed oggi per la formazione, pubblicato sul sito Il mio libro, è l’evoluzione del suo  primo testo, in cui la Dott.ssa Bastone ripercorre idealmente il ciclo di vita dell’individuo; la nascita, l’adolescenza, la relazione di coppia, la genitorialità, la formazione, il tempo libero e il lavoro.

Scritto con attenzione e professionalità, il libro analizza le differenti e fondamentali tappe di vita dell’essere umano con il supporto delle fiabe; una lettura non solo molto bella ma un aiuto importante per chi si occupa di formazione o per chi vuole conoscere e approfondire il grande potere educativo delle fiabe, “che attraverso l’adozione suggestiva della metafora e di un linguaggio simbolico, diretto ed efficace, possono suggerire risorse , soluzioni creative o, semplicemente, fornire nuove  chiavi di lettura della realtà e di stessi.” Bastone

Le fiabe raccontano la vita vera dell’uomo. Non ci stancheremo mai di dirlo, e in quest’ultimo anno abbiamo sempre più studiato le fiabe, e ci siamo formate anche con noi con esse.

Un lavoro importante, svolto con passione e con la professionalità della Dott.ssa Bastone – non ce la siamo certo fatta scappare – ed a breve, anzi a brevissimo, vi parleremo di quello che stiamo preparando insieme.

Intanto, buona lettura!