Le storie dello spazzolino

12390938_894412607346140_2453612974734651469_n
“La fatina dei dentini era molto indaffarata: un sacco di bambini avevano perso i loro denti da latte, e lei doveva prenderli e lasciare una moneta sotto ogni cuscino. Arrivava silenziosa con la sua polvere dorata, ma ogni volta si accorgeva che tutti i bimbi mangiavano un sacco di dolci e caramelle, e così pensava “Cosa ne sarà dei dentini nuovi che stanno crescendo?”.
Cosa farà la fatina dei dentini per proteggere i dentini nuovi di tutti i bambini?
Ecco la quarta storia  dello Spazzolino da raccontare ai vostri bambini mentre si lavano i denti, per farli divertire educandoli ad una corretta igiene dentale.

Il bel progetto di storytelling ideato da   Iaki   e Aquafresh Italia in collaborazione con Fiabe in costruzione.

Raccontate questa storia al vostro bambino mentre si lava i denti… chissà, anche il suo spazzolino potrebbe essere una fatina lucente…

Annunci

Le storie dello spazzolino

12359909_892002274253840_1068598094242079971_n

Un giorno Paolo non trovò più il suo spazzolino giallo. Non si lavava i denti molto spesso, ma proprio quel giorno si era ricordato che la mamma gli diceva di farlo ogni giorno. “Dov’è il mio spazzolino?” chiese alla mamma, e poi a sua sorella e anche al papà. Alla fine tutti cercavano lo spazzolino di Paolo. Ma dov’era finito?…”

Cosa succede quando i nostri poveri spazzolini vengono dimenticati nel loro bicchiere?

Ecco la terza storia da raccontare ai vostri bambini mentre si lavano i denti, per farli divertire educandoli ad una corretta igiene dentale.

Il bel progetto di storytelling ideato da   Iaki   e Aquafresh Italia in collaborazione con Fiabe in costruzione.

Raccontate la storia dello spazzolino giallo di Paolo, che stanco di essere dimenticato nel suo bicchiere decise di…

Di? Volete sapere cosa fece lo spazzolino giallo? Andate sulla pagina facebook di Aquafresh Italia, leggete la storia!

Le storie dello spazzolino

“Tommy era un orsetto birbone che giocava tutto il giorno nel bosco con i suoi amici Edo il leprotto e Pongo lo scoiattolo. Inseguivano le farfalle e si rotolavano ridendo nell’erba, e spesso andavano a caccia di miele. Quando tornava a casa con il muso tutto appiccicato di miele, mamma Orsa mandava Tommy subito in bagno a lavarsi i dentini. Ma Tommy era un pò pigro…”

Come prosegue la storia di Tommy l’orsetto birbone? Riuscirà mamma Orsa a fargli lavare i dentini?

Ecco la seconda storia da raccontare ai vostri bambini mentre si lavano i denti, per farli divertire educandoli ad una corretta igiene dentale.

Il bel progetto di storytelling ideato da   Iaki   e Aquafresh Italia in collaborazione con Fiabe in costruzione.

Raccontate la storia di Tommy, l’orsetto birbone che ama mangiare il miele…

Andate  alla pagina facebook di  Aquafresh Italia e raccontate Le storie dello spazzolino: lo spazzolino da denti  diventa protagonista di bellissime avventure, e insegna  ai vostri bambini l’importanza di lavarsi i denti ogni sera.

 

12345493_888533787934022_1269118692197273286_n

Le storie dello spazzolino

“Allo spazzolino Arturo piaceva tanto l’aritmetica. Così Arturo, quando la sua bambina Emma tornava da scuola e andava in giardino a giocare, andava nella sua cameretta e studiava le tabelline. Un giorno Emma…”

12274565_884435811677153_4550235710967338109_n

L’igiene dentale è fondamentale, per grandi e per i più piccoli.

Soprattutto per i nostri bambini è una pratica molto importante, che diventa educativa  quando si trasforma in  un momento di divertimento e meraviglia.

Così, ecco la bellissima idea di un brand importante e molto conosciuto, Aquafresh Italia, supportato da Yaki , una dinamica e creativa agenzia di Brand Engagement, che ci ha coinvolto in un bel progetto di storytelling:

6 piccole fiabe, piccole il tempo necessario per essere raccontate ai vostri bambini mentre si lavano i denti; per farli divertire, ed incantare.

Andate  alla pagina facebook di  Aquafresh Italia e raccontate Le storie dello spazzolino: lo spazzolino da denti  diventa protagonista di bellissime avventure, e insegna  ai vostri bambini l’importanza di lavarsi i denti ogni sera.

 

Le fiabe in azienda

SAMSUNG CSC

Ci siamo occupate di un’azienda che voleva presentarsi in un mondo diverso dal solito racconto noioso, ma pur necessario, di numeri e descrizioni.

Raccontare la propria azienda con una storia, raccontare l’idea che è diventata un progetto, pronto da realizzare con entusismo e passione, descrivendo le emozioni, i dubbi e i primi successi; “un pò come partire per un nuovo viaggio che non sai bene dove ti porterà; non sai chi accoglierai sul tuo vascello,  ma sai che devi seguire la tua  rotta nel mare,  senza paura, accompagnato dalla tua idea che ti orienta come la  stella polare”.

Lo Storytelling è l’arte di narrare, una disciplina che ricorre alla retorica e alla narratologia; sempre più utilizzato dalle aziende per promuovere il proprio brand, utilizzando non più una tecnica di comunicazione pubblicitaria, ma utilizzando la narrazione.

“Il racconto di una storia implica sempre un “confronto dialogico”, rimanda ad un ricordo (quindi un feedback, un vissuto esperienziale) e di conseguenza comporta una certa componente emotiva (sia essa positiva o negativa), che caratterizza la storia stessa. La narrazione porta ad una riflessione che è riflessione dei contenuti, elaborazione di questi e soprattutto sviluppo dell’apprendimento. Le storie persuadono: divengono sempre, o quasi, mezzo di condivisione; permettono di dare interpretazione della realtà anche in forma autobiografica”.

La narrazione cattura l’attenzione e coinvolge l’ascoltatore in modo più efficace dei normali messaggi pubblicitari; e non solo per promuovere ma anche per comunicare: in azienda la corretta comunicazione è indispensabile dal punto di vista umano per garantire una migliore  produttività e il successo dell’azienda stessa, in termini di clima e collaborazione per evitare perdite di tempo e denaro dovute per esempio alla poca chiarezza e alla sbagliata condivisione o interpretazione dei messaggi interni che talvolta possono creare conflitti e improduttività.