La prima fiaba

FB_IMG_1539586744552 (002)

Quattro anni fa, la prima fiaba, scritta per una promessa fatta ad una bimba, Vittoria,  che voleva una storia di principesse.

Quel giorno è iniziato un viaggio meraviglioso, con me c’era Chiara Correndo, la mia socia ad honorem , disegnatrice – che somiglia tanto a Biancaneve – ed è una grande sognatrice;  come succede in ogni viaggio abbiamo incontrato persone speciali, ed ognuno di loro ci ha raccontato una storia, ci ha regalato  emozioni, ci ha portato idee e professionalità, come la nostra Antonella Bastone,  bravissima formatrice e pedagogista.

Qualcuno ha percorso un pezzo di cammino con noi, e poi se n’è andato, ma ci ha lasciato un dono prezioso, e sulla nostra strada incontriamo sempre  nuovi viaggiatori speciali, nuovi sognatori che ci  raccontano storie,  che si uniscono al nostro cammino – le magiche illustrator Elena Bertoloni, Ilaria Tira  Vittoria Grazi.

Un cammino a volte faticoso, ma ricco di emozioni e grandi soddisfazioni. Siamo cresciute, abbiamo sognato, immaginato, raccontato storie, progettato e creato. E il nostro viaggio continua…

Grazie a tutti,  per ogni piccolo tratto di strada che avete fatto con noi…

Buon compleanno Fiabe in costruzione!

 

 

Annunci

Benvenuti, ai nuovi sognatori

SAMSUNG CSC

illustrazione Irina Dobrescu . ediz Nord-Sud

La Città delle Fiabe ha accolto nuovi sognatori!
GRAZIE anche oggi, a MARCO di Milano, e MARCO di Verona, GRAZIE ad ARNALDO, e GRAZIE a ROBERTO, e a MATTIA, e GRAZIE a ROSSELLA che ci ha detto che la fiaba preferita della sua bimba è proprio Cappuccetto Rosso.

GRAZIE di cuore, perchè ci state aiutando a realizzare un sogno.

Vuoi far parte anche tu della Città delle fiabe? Partecipa al nostro progetto! Unisciti a noi, clicca sul link,
https://www.produzionidalbasso.com/…/cosa-centra-il-crowdf…/

guarda il video e se il nostro progetto fa sognare anche te, scegli il tasto partecipa.
‪#‎lamagiahainizio‬

TANTI AUGURI!

Siete pronti a festeggiare l’ ultima notte del 2014? Sicuramente si, e in qualsiasi modo la passerete, in famiglia o con amici – manca poco, mentre scrivo, in Australia hanno appena stappato le loro bottiglie – vi auguriamo una fine d’anno bellissima.
Quest’anno abbiamo  scoperto che, scrivere,  leggere, e disegnare  fiabe, ha un incredibile effetto terapeutico: non bisogna mai dimenticare il proprio IO bambino, mai trascurarlo; è una parte fondamentale del nostro essere; coccolatelo, fatelo emergere.
Così il nostro augurio,  per un fantastico 2015,  è proprio quello di non smettere mai di fantasticare, di sognare, e di credere che qualcosa di incredibile possa sempre accadere; vi auguriamo, con il cuore, che nel prossimo anno, nei momenti di vita quotidiana, bella e brutta, di  lavoro,  magari stress, qualche preoccupazione, arrabbiature e piccole, grandi  gioie, troviate sempre un piccolo posticino, per leggere una favola, per lasciarvi andare alla fantasia, per tornare un po’ bambini.
Non perdete mai il vostro sacchetto di pensieri felici, perché come dice Peter Pan : “I pensieri felici: sono quelli a portarti in aria”.

TANTISSIMI AUGURI. Maria, Chiara, Elena, Debora